Amministratore di Condominio a Roma
Info, Costi e Preventivi 06/64810517
Amministratore di Condomini a Roma, Amministratore Tucci

Studio Tucci
Amministrazione Condomini
Roma


Amministrazione Immobili e Condomini a Roma

Amministratore Condomino a Roma

Telefono e contatti, amministratore di Condominio a Roma

Leggi Decreti e Normative sui Condomini, Notizie Aggiornamenti e Novità per i Condomini


Notizia 29/11/2012

Compravendita immobiliare - Perchè il nuovo proprietario risponde delle quote insolute del vecchio proprietario?


L'art.63 delle disposizione per l' attuazione del c.c. attribuisce all'amministratore di condominio il potere di agire in giudizio, nei confronti dei condomini morosi, con un ricorso per decreto ingiuntivo sulla base dello stato di ripartizione (bilancio preventivo o bilancio consuntivo) approvato dall'assemblea dei condomini. Il provvedimento di ingiunzione viene emesso, dall'Autorità giudiziria, immediatamente esecutivo nonostante l'eventuale opposizione del condomino moroso.



Lo stesso articolo, poi, al II comma prevede espressamente che "chi subentra nei diritti di un condomino (ad esempio nuovo proprietario) è obbligato in solido con quest'ultimo al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente."
Ciò vuol dire, quindi, che l'amministratore potrà agire in giudzio sia in danno del vecchio che del nuovo proprietario, essendo entrambi obbligati in solido, per il recupero degli oneri condominiali scaduti e non pagati.
Infine l'ultimo comma riconosce all'amministratore di condominio un ulteriore potere, nei confronti del condomno moroso, ossia quello di sospendere l'utilizzazione dei servizi comuni, suscettibili di godimento separato (acqua e riscaldamento), se il regolamento di condominio ne contiene l'autorizzazione.

Avv. Marco Ramagnano




Preventivo Gratis



Notizia 27/11/2012

CONDOMINI NUOVA LEGGE: Cuccioli salvaguardati


Mai più cause speciose e speciste per far allontanare cani, gatti o coniglietti dalle case. Vittoria per le famiglie che vivono con quasi 20 milioni di quattro zampe e di una battaglia iniziata nelle Assemblee condominiali e nei Tribunali portata dalla LAV in Parlamento per una soluzione legislativa, al di là delle sentenze, ottenuta in quattro anni di impegno istituzionale.



La Commissione Giustizia del Senato ha approvato in sede deliberante e in via definitiva la Riforma dei Condomini con un’integrazione all’articolo 1138 del Codice Civile secondo la quale “le norme del Regolamento condominiale non possono vietare di possedere o detenere animali domestici”. L’Italia quindi adegua un’altra parte della propria legislazione ai principi contenuti nel Tratto Europeo che definisce gli animali esseri senzienti e al Codice penale che punisce i loro maltrattamenti.

“E’ riconosciuto così un altro pezzo del diritto alla cittadinanza ai quattro zampe, si mette fine a una discriminazione contro chi vive con animali domestici, una battaglia che per il diritto di proprietà sulle case aveva già visto schierarsi la Giurisprudenza, ma che vedeva ancora ben organizzata un vera e proprio animalofobia da condominio rappresentata dal senatore Giovanardi che si è dovuto accontentare di un inutile ordine del giorno - ha detto Gianluca Felicetti, presidente della LAV – di fatto questo nuovo principio legislativo assicura anche la fine delle cause per il passaggio nelle scale e l’utilizzo degli ascensori, una pace sociale che dovrà essere rispettata da tutti, senza alcun dubbio interpretativo. Inoltre, laddove le condizioni di spazio verde lo permettono, c’è un implicito riconoscimento per esempio ad una gallina di non essere più considerata anche giuridicamente un animale “da macello”’”.

Il nuovo articolo è stato approvato grazie in particolare alla deputata del Pdl Gabriella Giammanco e alla senatrice del Pd Silvana Amati. Sconfitti i tentativi di commercianti di animali esotici e loro accoliti di veder riconosciuto il diritto a vivere in condominio anche con animali come serpenti o sauri, frutto del business pagato sulla pelle degli animali stessi.

Naturalmente rimangono tutte le forme di tutela civile e penale che l'ordinamento già prevede a favore dei terzi che concretamente subiscano un danno dall'animale (inquinamento acustico, problemi igienico-sanitari certificati, per esempio).L’approvazione di questa nuova legge fa venir meno inutili controversie giuridiche, con grande vantaggio per la cosiddetta “macchina della giustizia”.
L’intera riforma del Codice Civile sul condominio, come nuova Legge dello Stato, entrerà in vigore sei mesi dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. I principi in essa contenuti possono essere fatti valere da subito.



Preventivo Gratis



Notizia 26/11/2012

Guida alla Riforma del Condominio, Scarica gratis l'e-book


E’ disponibile gratis su Buffetti Shop la Guida alla riforma del condominio
Il 20 novembre scorso, dopo 70 anni dall’entrata in vigore delle disposizioni del Codice Civile che regolano le attività in materia condominiale, è stata varata la legge di riforma del condominio .
La nuova legge recepisce tutte le novità determinate dal cambiamento e dall’evoluzione della società di questi anni, fotografate da una serie di sentenze della Corte di Cassazione che si sono succedute sulla materia condominiale, fornendo la base per garantire una corretta gestione delle cose comuni al passo con i tempi.
La riforma della legge sul condominio riporta quindi limature e ritocchi alle disposizioni di legge in vigore per rendere le norme condominiali più attuali.
Viene posta una maggior attenzione ai diritti dei singoli condomini ma anche al rispetto degli obblighi di pagamento e delle norme del regolamento condominiale.
I temi toccati dalla modifica legislativa sono i seguenti:
  • Maggioranze per le decisioni dell’assemblea condominiale, con la possibilità di approvare con maggioranze ridotte tutti gli interventi di ammodernamento degli impianti, di abbattimento delle barriere architettoniche, di risparmio energetico e la creazione di nuovi posti auto condominiali;
  • Via libera anche alle telecamere per la videosorveglianza degli spazi comuni.
  • Aboliti i divieti all’installazione di pannelli solari e impianti fotovoltaici da parte dei privati sul tetto comune.
  • Requisiti per la nomina dell’amministratore. Più professionalità e nuovi obblighi richiesti all’amministratore ma anche più poteri di controllo per i condomini.
  • Proprietari liberi di tenere animali da compagnia in casa, ma anche multe più salate per chi non rispetta il regolamento di condominio.
  • Innovazioni e cambio destinazione d’uso dei beni comuni.
  • Novità sul distacco dal Riscaldamento centralizzato
  • Più rapido il recupero delle morosità delle rate condominiali non versate e novità in materia di privacy per i morosi

Queste, in sintesi, alcune delle novità contenute nel testo di riforma del condominio. Una materia complessa che ha richiesto un lungo lavoro, e che ha subìto aggiustamenti fino al momento della definitiva approvazione.
Per conoscere il dettaglio dei temi qui trattati è possibile scaricare gratuitamente la guida di Buffetti Editore cliccando qui



Preventivo Gratis



Notizia 21/11/2012

Riforma Condominio: il Senato approva la nuova disciplina


Disciplina del condominio, Martedì 20 novembre la Commissione Giustizia, in sede deliberante, ha approvato definitivamente il ddl n. 71-355-399-1119-1283-B sulla disciplina del condominio.

Il provvedimento, approvato in sede deliberante, è ora legge. Non sono state infatti apportate modifiche al testo approvato dalla Camera.

Tra le maggiori novità previste in 31 articoli cambi d'uso più agevoli sui beni comuni, possibilità di distaccarsi dall'impianto di riscaldamento centralizzato, rafforzamento dell'azione contro i morosi, amministratori più qualificati, impossibilità di vietare per regolamento animali domestici.

Puoi visualizzare/scaricare la normativa al seguete link: Senato ddl n. 71-355-399-1119-1283-B




Preventivo Gratis



Notizia 21/11/2012

Tucci Amministrazione vi da il benvenuto sul nuovo sito web RomaCondominio.it


Tucci Amministrazione Immobili e Condomini a Roma è lieta di darvi il benvenuto sul nuovo sito web dove abbiamo curato la grafica e la presentazione per darvi un servizio migliore.

Vogliamo gestire insieme a voi il Condominio in maniera moderna, tenervi informati sulle Leggi, Decreti e Normative sui Condomini con Notizie e Novità sempre aggiornate e di risalto.

Inoltre con il vostro aiuto vogliamo "uscire dal Condominio" e fornirvi una serie di servizi a valore aggiunto per semplificarvi la vita.

Buona Navigazione

Enrico Tucci l'Amministratore





Preventivo Gratis



< 1>