Amministratore di Condominio a Roma
Info, Costi e Preventivi 06/64810517
Amministratore di Condomini a Roma, Amministratore Tucci

Studio Tucci
Amministrazione Condomini
Roma


Amministrazione Immobili e Condomini a Roma

Amministratore Condomino a Roma

Telefono e contatti, amministratore di Condominio a Roma

Leggi Decreti e Normative sui Condomini, Notizie Aggiornamenti e Novità per i Condomini


Notizia 02/04/2019

Consigli per la vendita di un immobile


La presenza media sul mercato di un immobile destinato alla vendita è di circa 9 mesi in Italia, con eccezione per Roma e Milano, dove si stimano circa 7 mesi.






Per ottimizzare il processo ci possono essere dei piccoli accorgimenti.

Sistemare l’immobile
Bisognerebbe sempre mettersi nei panni di chi vede l’immobile per le prima volta. Quindi, sarebbe necessario e opportuno fare qualche piccolo lavoro di sistemazione, per evidenziare i punti di forza della casa.
Per far ciò ci potrebbe avvalere anche di figure professionali come gli home stager, dei professionisti in grado di far risaltare i dettagli.
L’immobile dovrebbe essere il più neutro possibile, per poter piacere a un pubblico più vasto.

Fornirsi della documentazione relativa alla casa
E’ molto importante raccogliere tutti i dati e i documenti relativi all’immobile, necessari per la trattativa e la fissazione del prezzo.

I principali documenti necessari sono:

- l’atto di provenienza: copia dell’atto di acquisto e dell’eventuale dichiarazione fiscale di successione e, in genere, dei documenti relativi all’acquisto tramite testamento/accettazione di eredità.
- Planimetria depositata in Catasto ed eventuali altri documenti catastali.
- Attestato di prestazione energetica che indica il livello di efficienza energetica della casa. È obbligatorio per la messa in vendita quindi eventualmente da far approntare da un professionista.
- Visura ipotecaria volta a certificare che la casa non è gravata da ipoteche, pignoramenti, decreti ingiuntivi.
- Copia del regolamento di condominio e dichiarazione dell’amministratore del condominio attestante l’avvenuto pagamento di tutte le spese condominiali e indicazione delle eventuali spese straordinarie deliberate e delle liti in corso.
- Copia dei provvedimenti edilizi relativi alla costruzione del fabbricato.
- Copia del certificato di agibilità o della documentazione che ne attesti la richiesta.
- Certificazioni che attestino lo stato di tutti gli impianti.
Per la valutazione dell’immobile si devono verificare le quotazioni al metro quadro nel proprio quartiere, tramite le informazioni date sul sito dell’Agenzia delle Entrate, facendo anche una comparazione con gli immobili in vendita nella stessa area.

Si devono calcolrare i metri quadri commerciali e considerare tutti gli elementi che possono far alzare (posizione bene collegata, lavori di ristrutturazione eseguiti da poco, impiani nuovi o ben conservati, finestre in materiali termo isolanti, coibentazione, rispermio enegetico, etc.) o abbassare (immobile vecchio, mancanza di ascensore, classe eenegetica D, etc) il prezzo.

Ci si può affidare per la vendita anche a un’agenzia immobiliare, che per il servizio di intermediazione richiederà una percentuale sul prezzo finale di vendita.







Torna Indietro Torna Indietro

Preventivo Gratis